Ettore Cataudella


Sono un ingegnere, che sta per andarsene in pensione e che si è sempre occupato di energia da fonti rinnovabili.

Negli ultimi anni la mia professione mi ha lasciato sempre più tempo libero ed è nata una passione che forse covava dentro da sempre, lavorare il legno e fare luce; d’altronde il mio nonno paterno era un ebanista.

Lavorare il legno per me significa principalmente esaltare il lavoro fatto dalla natura e poi accostare legni diversi tra loro, anche ad altri materiali quali pietra e metallo, tutti rigorosamente di recupero e in massima parte della Val d’Ayas, dove risiedo. Uso accessori rigorosamente vintage e gli interruttori sono addirittura originali, in legno o in bachelite.

Fare luce significa usare corpi illuminanti a bassa energia, di forma spesso inusuale e con luce calda, in modo da arricchire e rendere più confortevoli gli ambienti casalinghi.

Dedico il mio tempo a realizzare ciò che mi piace e sono felice quando altri trovano le mie lampade motivo di sensazioni piacevoli. Quindi non lavoro quasi mai su commissione e quelle rare volte che mi capita, soprattutto per amici, lo faccio solo se ne condivido l’idea.

Alcune realizzazioni sono esposte a Champoluc nel negozio di arredamento “l’armadio della nonna” e alle terme Monterosa.

CONTATTI: cell: +39 3357625842

opera di Ettore Cataudella

opera di Ettore Cataudella

opera di Ettore Cataudella

Pin It